Introduzione all’ESTA Canada

Modellata sull’ESTA per i viaggi negli Stati Uniti, l’ESTA Canada è un’autorizzazione elettronica che consente a determinati viaggiatori di soggiornare o transitare in Canada. Questo permesso è stato introdotto nel 2016 e serve a rafforzare le misure di sicurezza del Paese e quelle dei viaggiatori. Scoprite questo documento che vi permette di viaggiare facilmente nella terra dei caribù e di scoprire le bellissime città e province di Vancouver, Ontario, Toronto, Quebec, Nuova Scozia, ecc. Tra l’estate indiana, l’immensità del paesaggio, lo sciroppo d’acero e l’aurora boreale, questo Paese vi lascerà ricordi indimenticabili. Destinazione Canada!

Restrizioni all’ingresso in Canada a causa di COVID-19

La crisi sanitaria iniziata nel 2020 con la comparsa del COVID 19 ha portato alla chiusura delle frontiere di tutti i Paesi del mondo. Come gli Stati Uniti, il Canada ha chiuso il Paese ai viaggiatori stranieri dal marzo 2020. Il Canada ha deciso di riaprire il suo territorio agli stranieri a partire dal 30 novembre 2021. I criteri di ingresso in Canada per gli stranieri sono stati inaspriti e ora è necessario essere completamente vaccinati contro la COVID-19 per entrare in Canada.

Cosa c’è da sapere sul ESTA Canada

ESTA Canada non è il nome ufficiale dell’autorizzazione di viaggio canadese. Il suo nome è EV Canada per Electronic Travel Authorization. Permette ai viaggiatori di soggiornare in Canada senza dover prima richiedere un visto canadese.

Chi può beneficiare dell’esenzione dal visto canadese?

L’esenzione dal visto per il Canada non è disponibile per tutti i viaggiatori. Per richiedere un’autorizzazione è necessario soddisfare diverse condizioni.

Innanzitutto, è obbligatorio essere cittadini di uno dei Paesi membri di questo schema: Andorra, Australia, Austria, Bahamas, Barbados, Belgio, Brasile, Brunei Darussalam, Bulgaria, Cile, Croazia, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Hong Kong, Islanda, Irlanda, Israele, Italia, Isole Salomone, Spagna, Emirati Arabi Uniti, Giappone, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Messico, Monaco, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Norvegia, Papua Nuova Guinea, Polonia, Portogallo, Repubblica di Corea, Romania, Samoa, Isole Salomone, Singapore, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Taiwan e Vaticano.

Come si può notare, i cittadini italiano sono esenti dall’obbligo del visto turistico e possono quindi richiedere l’ESTA Canada.

La seconda condizione imposta è la modalità di trasporto: solo i viaggi in Canada in aereo sono coperti dall’autorizzazione di viaggio canadese.

La terza condizione si riferisce al motivo del soggiorno in Canada. Il viaggiatore non deve avere l’intenzione di stabilirsi o lavorare in Canada. Per entrare in Canada con un eTA, è necessario voler soggiornare temporaneamente.

Naturalmente è necessario un passaporto valido, sia esso un passaporto elettronico o biometrico.

Quanto costa l’ESTA Canada?

L’ESTA canadese è più economico di quello statunitense. Il costo è di 7 CAD (dollari canadesi) per una domanda presentata sul sito web del governo canadese e un po’ di più se desiderate essere assistiti nella vostra domanda, vale a dire incaricando un fornitore privato di fare la domanda per voi. Vedremo le diverse piattaforme di controllo più avanti in questo testo.

Per quanto tempo si può viaggiare in Canada con un eTA?

La durata del soggiorno in territorio canadese con un’autorizzazione AVE non è identica a quella di un ESTA per un soggiorno negli Stati Uniti: è di 6 mesi consecutivi per un AVE Canada contro i 90 giorni dell’ESTA.

Per quanto tempo è valida l’autorizzazione al viaggio?

Anche il periodo di validità dell’AVE è più lungo di quello dell’ESTA USA. È valido per 5 anni dalla data di ricezione dell’accordo da parte delle autorità canadesi. È quindi possibile effettuare più soggiorni in Canada senza dover richiedere un nuovo ESTA Canada.

Se avete perso il passaporto o se è scaduto, dovete rinnovare la domanda ESTA Canada con il nuovo passaporto prima di ripartire, poiché l’autorizzazione e il passaporto vanno di pari passo.

Come ottenere un eTA per un viaggio in Canada?

Se si soddisfano i criteri di ammissibilità per la domanda AVE, è giunto il momento di spiegare come ottenerla al più presto per poter scoprire il Canada.

Non è necessario recarsi all’ambasciata canadese o contattare le autorità consolari. Tutto ciò che dovete fare è fare domanda online tramite un modulo ESTA Canada. Per compilare il modulo è necessario fornire i propri dati personali e quelli degli altri viaggiatori che vi accompagnano. È necessario portare con sé anche il passaporto elettronico o biometrico e una carta di pagamento.

Ottenere un eTA sul sito ufficiale del governo canadese

Potete anche utilizzare il sito ufficiale del Governo del Canada. Su questo sito non avrete accesso all’assistenza. Per ottenere l’autorizzazione ESTA Canada, è sufficiente compilare il modulo online disponibile sul sito. Per convalidare la richiesta, è necessario portare con sé la carta di credito e pagare l’importo richiesto.

Quanto tempo ci vuole per ricevere un’eTA?

Sia che si ordini dal sito del governo canadese o da un sito specializzato, si riceve l’approvazione delle autorità entro pochi giorni. Assicuratevi di fornire l’indirizzo e-mail corretto, poiché la risposta vi sarà inviata via e-mail. La prima e-mail è la conferma di ricezione, la seconda è la risposta alla domanda eTA.

Cosa fare se l’ESTA Canada viene rifiutato?

Il rifiuto di un ESTA Canada da parte di Immigration Canada rimane una situazione rara ma non impossibile. Se si nota un problema nel modulo, è possibile contattare le autorità canadesi il prima possibile tramite un modulo per correggere il refuso. Se la modifica non è più possibile, è possibile presentare una nuova domanda.

Dopo un rifiuto definitivo, è ancora necessario richiedere un visto presso l’ambasciata o il consolato canadese. Per recarsi in Canada, esistono diversi visti che consentono di studiare all’estero, vivere in Canada o visitare il Canada per turismo. Per ulteriori informazioni, rivolgersi all’Ambasciata canadese. Se avete un’età compresa tra i 18 e i 35 anni, prendete in considerazione il WHP (Working Holiday Permit), un permesso di lavoro che vi consente di guadagnarvi da vivere mentre siete in Canada.

In ogni caso, le città del Canada vi affascineranno. Vi auguriamo un buon viaggio!

Buono a sapersi: se volete approfittare dell’opportunità di viaggiare negli Stati Uniti in aereo, non dimenticate di richiedere l’ESTA online, non presso l’ambasciata americana. Per recarsi negli Stati Uniti d’America è necessario un passaporto valido, un viaggio di lavoro o di piacere e una permanenza negli Stati Uniti non superiore a 90 giorni.